Il ritorno dei guardabuoi

Ci ho messo un bel po’ a partorire un articolo questo mese, il problema è che sono un po’ impegnato con il lavoro ma sono anche alle prese con una scarsità di soggetti e luoghi da fotografare facilmente raggiungibili, nonché una mancanza creativa di idee; poco male, con qualche foto d’archivio e qualcuna nuova fatta occasionalmente oggi vi parlo degli aironi guardabuoi.

_MG_1889

Questo è un airone guadabuoi

L’airone guardabuoi è un uccello della famiglia degli Ardeidi, di taglia media, circa 25/30 cm di altezza; il collo rispetto a molti altri aironi si presenta corto, in inverno il suo piumaggio presenta un color arancio sul dorso e sopra il capo mentre in inverno è completamente bianco. Si nutre di vermi, pesci, invertebrati, anfibi e anche parassiti se li trova sopra il dorso di animali da fattoria come ad esempio mucche o pecore.

Il guardabuoi si vede in Abruzzo specialmente da ottobre fino ad inizio primavera, solitamente poi si sposta un po’ più a nord per nidificare.

_J1A0167 

Guardabuoi con preda, una grossa lucertola

I guardabuoi hanno l’abitudine di seguire, in gruppo di minimo dieci esemplari, mandrie di animali da fattoria ma non solo: se vedono un trattore che passa l’aratro non è affatto raro che lo seguano per cibarsi di lombrichi o altri invertebrati tirati fuori dal terreno smosso. Ma è lo stesso anche seguire una mandria, che alla fin fine brucando l’erba smuove il terreno e fa scappare via lucertole, cavallette e altri coleotteri che gli aironi prontamente sono in grado di afferrare in un lampo.

IMG_6515

Per quel che mi riguarda io lo vedo sempre in mezzo alle pecore …..

_J1A0371

………..oppure sopra le pecore, muovendosi insieme a loro spesso e volentieri.

Perchè guadiapecore??……ops volevo dire guardabuoi, bé pare che aiutino un po’ le mandrie di bestiame non solo perché si nutrono di parassiti, come ad esempio le zecche che si trovano sul dorso dei bovini, ma anche perché, essendo dotati di sensi molto sviluppati, avvertono facilmente un imminente pericolo e mettendosi in fuga mettono in allarme anche il bestiame.

La  foto sopra potete vederla in alta risoluzione su 1x.com, sito dove solo il 5% delle foto inviate da tutto il mondo viene accettato per la pubblicazione, potete visualizzarla cliccando Qui

Ultima curiosità, pare che il guardabuoi abbia colonizzato da solo cinque continenti e giri anche sul dorso degli elefanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...