Lo svasso ingordo

Arriva l’inverno e i porti abruzzesi si riempiono di vita: arrivano svassi maggiori, piccoli, qualche volta pure smerghi, strolaghe, insomma la morsa del gelo stringe e i porti offrono un riparo e cibo a molte specie di uccelli acquatici. Sempre il freddo spinge molti amici pennuti verso la costa alla ricerca di un clima favorevole, ed io nel mio amato porto di Giulianova cerco sempre di trovare qualcosa.

Che arrivassero gli svassi maggiori lo sapevo già, quello che ancora non avevo visto è esattamente quello che voglio proporvi oggi

 _44a8410

Pesca grossa….

_44a8489

adesso lo rigira e lo prende per la testa

_44a8491

non scende……

_44a8521

alzata di testa a 90°

_44a8540

scrollatina con appagamento finale

Durata della scena:  7 Minuti, con varie immersioni ed emersioni per prendere il pesce per la testa, inoltre per farlo scendere giù ha dovuto anche bere l’acqua di mare; dopo la mangiata, bello e appagato, si è dedicato alla pulizie.

Lo svasso maggiore ha potuto tranquillamente destreggiarsi con il grosso pesce, ma non sempre finisce così: se qualche gabbiano reale fosse passato da quelle parti avrebbe dovuto star attento. Già in passato su queste pagine ho documentato la morte di uno svasso maggiore con un pesce enorme in bocca non velocemente ingoiato, sottrattogli da un gabbiano e ucciso da un altro: il lottare a tutti i costi per una preda enorme non è sempre la scelta migliore!!!

 

A Giulianova con un teleobiettivo

Solitamente vado a Giulianova Lido con obiettivi grandangoli o medio tele , e utilizzo il 500mm quando non vado al porto ma nei suoi fiumi confinanti dove si possono trovare vari animali come aironi ,cormorani,martin pescatore e cosi via , e cosi ho fatto anche sabato , sono andato con il Canon 70-200 F4 L IS , che per via delle giornate uggiose non ho potuto provare molto , faccio qualche  scatto alla marea di gabbiani che ormai circondano tutto il lungomare, entro poi nel porto ,osservo se ce qualche elemento che crei una composizione ma nel mare incredulo vedo svassi !!!

Bella fregatura penso io , sono uscito con un 200mm e mi ritrovo con questi fantastici animali davanti a me a distanza  notevole , finché , ad un certo punto sento uno stramazzo , mi giro e vedo una scena allucinante , uno svasso entrato nel porto ha un pesce in bocca e gli viene strappato via da un gabbiano reale e non finisce qui , ne arriva un altro che lo azzanna con il becco in testa , il povero svasso e stato letteralmente ridotto ad uno straccio e si lascia andare dalla corrente , come morto , si avvicina al molo dove ero io ,scuote con piccoli movimenti la testa ogni tanto ma non fa un  minimo movimento con  le zampe , riesco a fotografarlo in maniera eccellente , diversi scatti , ben riusciti ma che avrei gradito fare in circostanze ben diverse , ha uno squarcio in testa e il becco storno , accenna piccoli scuotimenti di testa mentre si lascia andare dalla corrente e si allontana da me . . . . . .non credo sopravviverà .

Il giorno dopo complice anche una bella giornata di sole ritorno al porto ma con il Sigma 150-500mm , e sono ancora li gli svassi ,vi sono svassi maggiori e svassi piccoli , coesistono spesso insieme ,seppur con evidenti diversità , si ritrovano anche in gruppi di gabbiani comuni i quali a differenza degli enormi gabbiani reali non pare siano infastiditi dalla loro presenza , è stato un continuo girovagare per cercare di ritrovarmeli vicino a me , dopo 1 ora e mezza ormai un pò raffreddato vado a prendermi un caffè nel centro , ritorno con il sole che ormai fa capolino e decido di andare nel porto nuovo , vedo uno svasso che sta fermo a lavarsi le penne , bene penso io , se ha smesso di cacciare può darsi che stia fermo , anche la luce lo irradia e crea bei riflessi , cammino sugli scogli e mi avvicino notevolmente , esposimetro impostato con misurazione parziale , punti di messa a fuoco centrale che ho a croce e sovraesposizione di 1/3 di stop e raffica on con autofocus continuo , comincio a scattare e non mi fermo più , poco dopo viene raggiunto da altri svassi e da uno svasso piccolo che si tuffa e riemerge continuamente dall’acqua , fino a riemergere vicino a me , ho portato a casa buoni scatti , pienamente soddisfatto torno a casa e cancello dalla testa la scena del giorno prima .

Nella gallery sotto potete vedere il fotoracconto delle due giornate , dai gabbiani sul  lungomare , la differenza fra un gabbiano comune e uno reale dalle loro aperture alari , per non parlare dei loro occhi “malvagi” , il resto poi parla da se, come al solito cliccate sopra per ingrandire ,alcune in piccolo formato , altre , quelle che reputo migliori ben più grandiGabbiani Lungomarei fari svassiattacco del gabbianosvasso feritouno squarcioHanno proprio gli occhi da cattiviGabbiano reale vs gabbiano comuneun gabbiano tranquillo svasso al tramontouna scrollatinasvasso piccolo

 Alla prossima !!!!