Limicolandia al Tordino

Limicolandia, ovvero quando in primavera alle foci dei nostri fiumi tornano i piccoli limicoli colorati che vanno su e giù in cerca di cibo; quest’anno per via della sua conformazione e della scarsa portata d’acqua, ho scelto il fiume Tordino come luogo in cui fare degli appostamenti: stivali, tappetino yoga e rete fogliata, questi sono gli accessori principali fondamentali per questi scatti. In realtà, come ho già dimostrato, molti limicoli si possono avvicinare anche strisciando a terra, ma io volevo andare nelle spiaggette “in mezzo” al fiume, inoltre alcuni soggetti non sono molto socievoli, ad esempio i gambecchi: presi singolarmente riesco anche ad avvicinarmi ma in gruppo basta che uno di loro lanci l’allarme e scappano via tutti, e lo stesso accade per altri limicoli come i piovanelli. Ma basta con le ciance, eccovi la carrellata di foto.

Il corriere piccolo, presenza fissa, non andrà via ma nidificherà come tutti gli anni qui vicino casa nostra

 

L’ospite di passaggio nel suo abito riproduttivo, il corriere grosso

Il piccolo corriere grosso alle prese con un lombrico

Il piro piro boschereccio

Sempre lui, il piro piro boschereccio, in questa foto maggiormente ambientata si possono intuire le sue dimensioni minute….

……ma non così minute se li si confronta con i gambecchi! Non sono riuscito ad avvicinarmi troppo a loro e loro non si sono avvicinati a me….non stavolta almeno

ed infine il piovanello comune, a sinistra un esemplare quasi in abito riproduttivo, a destra invece un esemplare che ancora deve arrossarsi…

…..ecco cosa intendo, questa foto dello scorso anno rende meglio l’dea di come diventi rosso il piovanello nel suo abito riproduttivo, che in realtà neanche qui è al 100%

Ovviamente queste sono solo alcune delle foto che ho realizzato al Tordino durante i mesi di aprile/maggio, altro materiale lo pubblicherò altrove, magari sulla mia nuova pagina Facebook dove mi sto promuovendo come fotografo a tutti gli effetti, vi piacciono le mie foto ??

Allora cliccate “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook 

Alla prossima !!!

 

Il Voltapietre

IMG_7170 copia

Un altro appuntamento con gli amici pennuti che si possono incontrare sulla spiaggia nel periodo migratorio; lo si può vedere mentre va a nord a inizio primavera per nidificare solitamente lungo le coste Scandinave e di nuovo a settembre per andare verso sud. Sverna in diversi habitat costieri, secondo la mia guida di birdwatching non è facilmente visibile in Italia, la sua presenza è piuttosto scarsa. . . . però l’ho beccato lungo la foce del fiume Tordino.

IMG_7222 copia

Il suo nome è Voltapietre e nella foto sopra potete ammirarlo proprio ben benino, a dir il vero non è che sia particolarmente bello: si tratta di un limicolo di 21- 24 cm , ha le zampe arancioni e un marcato disegno sul petto. Il Voltapietre diventa abbastanza bello nel suo abito estivo, quando il maschio mostra un colore sul dorso praticamente  arancione, mentre la femmina è di un arancio un po’ più spento. Nella foto sopra non saprei identificare il sesso, ma una cosa è sicura: l’abito è ormai quello invernale; in fondo quando sono state scattate queste foto era fine settembre e di arancio restavano solo le zampe.                                                                                                  

IMG_7257

IMG_7259

IMG_7258 copia

Ne ho incontrati due e sono riuscito a fotografarli abbastanza facilmente, stavano cercando il cibo insieme e ce n’era in abbondanza, il che mi ha permesso di avvicinarmi abbastanza senza che badassero poi tanto alla mia presenza. Capito a quale distanza cominciavano ad avere timore mi sono sdraiato sulla spiaggia avanzando gattoni; le foto infatti non sono ritagliate, sono solo ridimensionate per occupare poco spazio sul blog. Vi giuro che il loro nome non è affatto casuale perché una volta l’ho visto fare con i miei occhi . . . . questi le pietre le rigirano sul serio per trovare il cibo!!!

Alla Prossima!!!

I Cormorani

Per chi non li conoscesse i cormorano sono uccelli acquatici che si trovano lungo corsi d’acqua come fiumi o foci degli stessi , e simile ad un enorme papera con il piumaggio nero e il becco ad uncino , in Abruzzo ho avuto modo di vederli e fotografarli nel fiume Tordino ma sopratutto ce una vasta colonia di cormorani nella foce del fiume Vomano , forse se siete di Giulianova ( perché no , dopotutto si chiama fotoabruzzo il blog) sicuramente ne avrete visto uno nella foce del fiume Tordino , un esemplare adulto che si trova li stazionario che penso per via dell’eta non sia più in grado di volare , già perché i cormorani volano anche se preferisco farlo dopo aver fatto asciugare le loro piume , i giovani cormorani si differenziano dagli adulti per il piumaggio ,solitamente hanno delle piume bianche sul petto Cormorano Becco del cormorano Salto del cormorano Sopra il fiume adulto e giovane Asciugatura delle penne il volo

Nelle foto (cliccate sopra per ingrandirle) pubblicate potete vedere tutte le caratteristiche di questo uccello che vi ho elencato , adesso però vi dico alcune curiosità che ho scoperto cercando nel web , i cormorani sono presenti in tutti i continenti ed in cina si allevano cormorani anche per la pesca , i pescatori mettono un anello al collo del cormorano in modo che non possa inghiottire il pesce e dopo glie lo tirano fuori , non ci credete . . . . . . . . .guardate un po Qui 

E un uccello molto affascinante che per le sue abilità di pesca si è trovato anche molto in conflitto con l’uomo , ed è stato ucciso in maniera indiscriminata in passato , può andare sott’acqua fino alla profondità di 6 ed ha come cugino il marangone minore e il marangone dal ciuffo , sotto un esemplare di marangone minore , spesso questi si trovano vicini nelle colonie dei cormorani

Marangone minore

Infine vorrei dire di rispettare questi animali , mi è capitato di vedere persone che gli tirano le pietre per provocare loro una reazione quando questi non stavano altro che immobili ad asciugarsi le penne , ricordo infine che le foto sono protette da Copyright ,rispettate anche la mia passione , se le volete contattatemi ,per gli amanti dei dati tecnici le foto sono state scattate con tamron 70-300  vc  e sigma 150-500 Apo Dg HSM .

Ciao e alla prossima  !!!!