Gli acquatici di Febbraio

Bentornati amici followers, siamo alla fine del mese di febbraio, l’ultimo mese d’inverno, per noi umani si avvicinano le passeggiate al mare ed in montagna, mentre per gli animali piumosi riparte la migrazione. A febbraio, infatti, si ricominciano a veder passare i primi uccelli migratori: i Corrieri grossi, i Cavalieri d’Italia, le Pittime, le Pavoncelle si radunano in grandi campi allagati, molti uccelli acquatici invece trovano ancora riparo nei porti, specialmente se, come quest’anno, si verificano delle vere e proprie bufere di freddo, vento gelido e neve fino a bassa quota.

Ma prima di parlare di Burian e delle sue sorprese, parliamo dei porti: scatto spesso al porto perché è facile trovare belle sorprese ed è lì, negli anni, che ho eseguito alcune delle mie migliori foto, vediamole.

Svasso Maggiore che cerca di ingoiare un grosso cefalo.

Gabbiano comuni che cercano di strappare il cibo ad un cormorano.

Svasso Maggiore che dorme, forse stanco dalla migrazione ha cercato riposo nel porto, e sebbene si sia mostrato socievole, quell’occhio ci fa capire che era vigile e mi teneva d’occhio.

Strolaga Minore che ha cacciato un sarago.

Svasso piccolo avvolto dai riflessi delle barche ormeggiate al porto.

Svasso piccolo in abito completamente riproduttivo (rarità beccarlo così dalle mie parti).

Ebbene, quest’anno, alla data del 27 febbraio il porto non mi aveva regalato nulla di speciale; non che non ci fossero gli uccelli acquatici, solo che non si erano presentati avvenimenti o condizioni tali da elevare una foto da semplice documento a grande istantanea. Oltre agli uccelli acquatici ovviamente cerco anche gli Zigoli delle nevi tra gli scogli, ma ormai di rivedere l’amico paffutello sotto ho perso le speranze.

Zigolo delle nevi, dove sei finito ???

Dove eravamo, ahh si la bufera Burian, questa tempesta fredda che ha portato condizioni meteo estreme e tanti animali, tra cui gli uccelli acquatici, hanno sofferto molto questa condizione; chi non riusciva a sconfiggere le onde del mare, e con poche forze in corpo faticava a volare per entrare nel porto, poteva fare una cosa soltanto….trovare tregua sulla spiaggia.

E fu così che il febbraio 2018 lo ricorderò per lo Svasso che correva sulla battigia !!!

E adesso che la mia foto del mese l’ho trovata, sto già lavorando alla successiva……….e Burian qui sulla nostra terra ha fatto fermare tante belle sorprese in anticipo !!!!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...